Francesca De Fazi

SUGAR MAMAS , CHARITY CAFE’, Roma 31/01/16

CHARITY CAFè ROMA

sugarduet

 

Si viaggia in tandem dal blues più acquitrinoso del Mississippi, all’ironica civetteria tipicamente trasteverina,

con Francesca De Fazi, “Roman Blues Woman”, (dal titolo del suo ultimo album registrato a New Orleans)

“precorritrice” del blues al femminile in Italia, che propone un “dolce” duetto in formazione acustica

grazie al feeling di Fabiola Torresi al basso , cori e percussioni.

Dopo aver seguito percorsi paralleli, per molto tempo, tra cui la collaborazione e amicizia con Roberto Ciotti, le due musiciste romane hanno finalmente l’opportunità di incontrasi sul palco,

formando la band “Sugar Mamas” proprio per un tour, sulle orme del bluesman italiano, fino in Senegal.

Un repertorio tra classici personalizzati e brani “inventati in stile tradizionale”, con la costante sfida di spingersi oltre gli schemi senza mai strafare, ma piuttosto sorprendere, con ironia e sensualità.

BOWIE FLASH MOB ROMA

E’ stata una giornata fantastica, ed sempre appagante suonare per e con persone che veramente ama la musica.

Da Bowie ho imparato che artisticamente puoi essere chi ti pare, però più sono le maschere che riesci ad inscenare, più forte e ricco è il talento che ti permette di gestirle!

https://www.facebook.com/francescadefazi/videos/10208741364277418/?l=3572893115342135538

 

12573221_10153359358189849_4522807069164714170_nFOTO MARCO TAMBARA

 

 

 

 

bowia

QUANDO INCONTRAI DAVID BOWIE..

Forse non tutti sanno che in una precedente vita facevo la “fotografa Rock”, ed ho avuto la fortuna di vedere Bowie ben 3 volte.
La prima a Londra fuori il back stage di Live Aid nel 1985..david

e la seconda a Roma allo stadio Flaminio durante il Glass Spider Tour, dove però non ebbi nessun incontro ravvicinato… la terza al Teatro Brancaccio quando venne a suonare con i Tin Machine, fu un concerto esaltante, e io scattai un rullino fantastico che mi venne però sequestrato alla fine della serata perchè un uomo della sicurezza si accorse che non avevo l’accredito…

Non potete immaginare il mio cordoglio!… Quindi senza esitare mi feci accompagnare  dalla mia assistente amica all’Hotel Barberini dove alloggiava David con la band. Riuscimmo ad entrare con vari sotterfugi e ci infilammo al bar dell’albergo, dove spendemmo una bella cifra per intrattenerci, quando alla fine venne il Security Boy, al quale evidentemente facemmo simpatia, stanche  sbronze ed affamate,  quindi ci offrì un sandwich e l’ultimo drink e alla fine mi restituì il rullino, facendomi promettere che sarebbe stato ad uso personale, e così fu…!
pubblico oggi per la prima volta, uno dei migliori scatti, i prossimi quando avrò un sito da dedicare a tutti i miei Rock Shots & Stories…bowiebowie

23 gennaio One Woman Show!

https://www.facebook.com/events/1680201468888869/​

  
https://www.facebook.com/events/1680201468888869/

FDF XMAS GIFT order online!!

FDF XMAS GIFT order online!!

2 CD PACKAGE + PICK RING 20 euro incluse spese spedizione!!

order on line info@francescadefazi.it

 

IMG_1294 (1) IMG_1628 (1) IMG_1290

SUGAR MAMAS @KILL JOY in ROMA on 26/12/15

sugar 12:12

XMAS CONCERT SUGAR MAMAS

@KILL JOY

AMERICAN RESTAURANT & LIVE MUSIC

Via Appia Nuova, 1228, Roma

06 9021 1430 – 340 7946320

Grandissima Gypsy Blues Band esalta il pubblico!

IMG_3489Il nostro motto è ZITTI E FERMI NO! Parafrasando il nostro cavallo di battaglia “My feet can’t fail me now” del fisarmonicista più funky del modo Buckwheat Zydeco … Sembrava quasi si stesse scatenando un maremoto per  i frenetici balli del nostro pubblico!

Sembrava che il Tevere ci stesse trasportando verso il delta del Mississippi!

Quello che noi interpretiamo oggi è lo spirito della New Orleans dopo Katrina, che è cambiato ed il suo sound è diventato anche più funky ed il suo blues ancora più profondo!

Grazie a tutti i nostri Vip Fans, a presto al prossimo fantastico evento che stiamo allestendo x voi…..

NEW ORLEANS 10 YEARS SURVIVAL CELEBRATION

  
http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=31464&sz=6

Articolo Romasuona x il concerto del 18 settembre a Roma

  
http://www.romasuona.it/eventi/musica-e-storie-di-sopravvivenza-e-rinascita-francesca-de-fazi-celebra-new-orleans-a-10-anni-da-katrina/

SUGAR MAMAS & GYPSY BLUES BAND in Roma on 04/10/15

FRANCESCA DE FAZI BIG BIRTHDAY PARTY!!4 ott

 

FEAT

SUGAR MAMAS & GYPSY BLUES BAND

Francesca Kikka De Fazi vox, guitar , ukulele

Roberto “Bour’Bob” Paggio piano

Fabiola Torresi basso cori

Prof Angelo Olivieri tromba

Carlo Jackomo Ficini trombone

Sous’Alessio Ligi tuba

Riccardo Ricky Cha Cha Colasante batteria

Nora D’Orvè percussioni, batteria

Torna al Big Mama la “Roman Blues Woman” per festeggiare il suo compleanno mettendo insieme due band eccezionali in una , vale a dire l’energica “Gypsy Blues Band” nata nel 2012, per promuovere l’album “Roman Blues Woman”, registrato a New Orleans, che vanta alla sezione fiati musicisti del calibro di Eric Daniel, Angelo Olivieri e Carlo Ficini, rinforzata dalle “Sugar Mamas”, il gustoso trio femminile con Fabiola Torresi al basso e Nora D’Orvè alla batteria con cui ha di recente partecipato al St Louis Jazz Festival in Senegal, convincendo e commuovendo il pubblico con la reinterpretazione di alcuni successi di Roberto Ciotti.
Si parte quindi dal Chicaco blues tradizionale per sfociare nel clima goliardico e colorato della Louisiana, atmosfere delta blues armonizzate dalla sezione fiati ed incastrate nelle ritmiche Second Line, funky tribale e rhytm’n’blues.
Su questa “jambalaya” di suoni si erge la trascinante vocalità della De Fazi, che si diverte ad incantare il pubblico con storie di Voodoo Woman e Mardi Gras Indians, tra euforia carnevalesca e blues di spessore.

KIKKA 6 GYPSY BLUES BAND

SUGAR MAMAS

KIKKA & GYPSY BLUES BAND Lian Club, Roma on 18/09/15

KIKKA & GYPSY BLUES BAND

LIAN CLUB
Ormeggiato sotto Ponte Cavour, Lungotevere dei Mellini, 7 Roma

Musica e storie di sopravvivenza e rinascita: Francesca De Fazi celebra New Orleans a 10 anni da Katrina
Dopo il memorabile live al Festival Tolfa Jazz, Francesca De Fazi sarà live venerdì 18 settembre con un evento speciale a Roma per celebrare la città di New Orleans, culla del jazz, funk, blues, alla quale è da sempre legata, narrando con musica e racconti l’incredibile vitalità e la resistenza della sua popolazione a 10 anni dall’uragano Katrina avvenuto il 29 agosto 2005.
– foto –
Un evento speciale organizzato al suggestivo Lian Club – il bellissimo barcone sul Tevere ormeggiato sotto il Ponte Cavour – per celebrare la città di New Orleans 10 anni dopo l’uragano Katrina, avvenuto il 29 agosto 2005, tra i più gravi nella storia degli Stati Uniti in termini di vittime e di danni economici.
Storie di sopravvivenza e di ricostruzione per omaggiare la straordinaria resistenza e vitalità della popolazione della Louisiana, grande esempio di coraggio, raccontate in scena dalla blueswoman Francesca De Fazi e dalla sua Gipsy Blues Band, che già lo scorso luglio ha “infiammato” le migliaia di spettatori al festival Tolfa Jazz con un memorabile concerto dedicato proprio a questa città con la quale, da sempre, sente di avere un legame primordiale.
Culla del, jazz, del funk, del blues, New Orleans è la terra dove tutto ha avuto inizio, crocevia di uno straordinario incontro tra tutte le culture. La sua storia riflette le battaglie per l’eguaglianza sociale e razziale tra i bianchi e i neri d’America. Le superstizioni e i riti voodoo trovano con naturalezza campo fertile in una terra che ha vissuto traumi e calamità di ogni sorta: le colonizzazioni, prima spagnola e poi francese, guerre civili, rivoluzioni, epidemie e uragani. Tuttavia, lo spirito stravagante, l’esuberanza e l’entusiasmo della popolazione – portati alla luce da eventi celebri come il Mardi Gras – prendono il sopravvento su paura e pregiudizio.
La musica che ne scaturisce non ha fatto altro che ripercorrere la storia e fondere le diverse etnie, con il gustoso risultato di una “jambalaya” di suoni.
Cantante grintosa e chitarrista di ottima scuola, Francesca De Fazi è stata da sempre definita dalla stampa “la più bella speranza del blues italiano”, con “la classe di Bonnie Raitt e la grinta di Janis Joplin”. Sul palco, la vita di una personalità intensa che si riflette nella sua voce, sensuale e graffiante, e nel suo fraseggio chitarristico, con la slide guitar e la Dobro.
E proprio a New Orleans, nel 2013 ha registrato l’album “Roman Blues Woman”, insieme alla band di Andy J Forest – armonicista e frontman statunitense di fama internazionale.
“Ero davanti al Mississippi e mi sembrava di averlo già attraversato mille volte nei miei giri di blues!”
Durante i live, in una jambalaya di sonorità si erge la sua trascinante voce che, tra euforia carnevalesca e blues di spessore, si diverte ad incantare il pubblico con storie di Voodoo Woman e Mardi Gras indiani. La sua Gipsy Blues Band trova la forma della tipica street band della Louisiana, ricreando il caratteristico sound dalle atmosfere Delta Blues fuse con le armonie della sezione fiati, una miscela di ritmiche tra Second Line, funky tribale e rhytm’n’blues.
“La chitarra è sempre stata la mia arma e il mio rifugio. Ogni canzone che scelgo di interpretare ha sempre a che fare con la mia vita: non ho mai perso occasione di lanciarmi e lacerarmi l’anima dentro un blues.”
Saranno con lei, sul palco del Lian Club, il sassofonista Eric Daniel, il trombettista Angelo Olivieri, Alessio Ligi al Sousafono, il pianista Roberto Paggio e il batterista Riccardo Colasante.
LINK
www.francescadefazi.it
www.facebook.com/francescadefazi
www.lianclub.it

UFFICIO STAMPA
Fiorenza Gherardi De Candei

“Kikka Perizoma” the Foxy – vox, guitar (Francesca De Fazi)

Doc Eric Groove maker – Sax (Eric Daniel)

Professor Angel Long Tone trumpet (Angelo Olivieri)

Sous’Alessio Example Ligio – Sousaphone (Alessio Ligi)

Bour”Bob Ray Paggio – Piano (Roberto Paggio)

Rickie Cheeky Cha Cha Cool & Saint (Riccardo Colasante )

Grande successo della Gypsy Blues Band @ Tolfa Jazz 2015!

GYPSY BLUES BAND al completo per TOLFA JAZZ 2015

★ TOLFA COME NEW ORLEANS! SOLO ALLA 6^ EDIZIONE DEL TOLFA JAZZ!

SABATO 18 LUGLIO

Ore 23:00 “Viaggio a New Orleans” – Francesca De Fazi & Gypsy Blues Band

La Gypsy Blues Band di Francesca De Fazi nasce nel 2013 per promuovere l’album “Roman Blues Woman”, la band si evolve poi nella tipica street band della Louisiana, che ricrea quel caratteristico sound ricco di atmosfere delta blues fuse con le armonie della sezione fiati; una miscela di ritmiche tra Second Line, funky tribale e rhytm’n’blues. Su questa “jambalaya” di suoni si erge la trascinante vocalità della De Fazi, che si diverte ad incantare il pubblico con storie di Voodoo Woman e Mardi Gras Indians, tra euforia carnevalesca e blues di spessore.

GBB15

Kikka De Fazi – vox / dobro / ukulele
Eric Daniel – sax
Roberto Bour’Bob Paggio – piano
Sous’Alessio Ligi – tuba
Carlo Jackomo Ficini – trombone
Angelo Olivieri – tromba
Ricky Cha Cha Colasante – batteria

‪#‎TolfaJazz‬ ‪#‎TJ15‬

 

 

ROME SWEET HOME by SUGAR MAMAS

NEW “UNOFFICIAL VIDEO” !

 

In Senegal sulle “tracce” di Roberto Ciotti

In Senegal sulle “tracce” di Roberto Ciotti

Il Senegal aveva un debito con me, dalla mia adolescenza il fatto che un mio cugino carnale di nome Roberto ciavesse perso la vita in un incidente stradale,  insieme alla moglie Elisabetta lasciando un bambino piccolo di 2 anni, Francesco, per me Senegal é sempre stato Sinonimo di tragedia familiare … senegal1
Fin quanto un altro Roberto, Ciotti, mi ha lasciato questa opportunità in eredità artsistica, di rivalutare questa terra arida ma generosa, piena di compromessi, di una luminosa e dignitosa povertà, dove i rifiuti del capitalismo seppur invadenti e sconfortanti, non riescono a ledere la sua magia e fascino.

Mi trovavo a New Orleans quando Roberto veniva ospitato per la prima volta al festival di St Louis, e quando ci siamo ritrovati a Roma , reduci dalle nostre reciproche esperienze nelle ex colonie francesi ci siamo detti che doveva pur esserci un nesso… Se non altro che oltre al blues avrebbe dovuto anche insegnarmi il francese!… Scherzi a parte, ho potuto percepire una certa similitudine tra questa parte del Senegal e la Louisiana…
Roberto si era letteralmente innamorato di Dakar ed era determinato a realizzare un nuovo album insieme ad alcuni musicisti senegalesi che aveva conosciuto e suonato con i suoi ormai consuetudinari viaggi in Africa.

Ho sentito una certa responsabilità a presentarmi come blues woman con la mia chitarra sulle spalle in questo paese dove le donne sulle spalle portano solo i bambini, quando poi ricevetti da Adriana Ciotti nel 2014 l’invito ad accompagnarla per partecipare al memorial x Roberto organizzato dal suo ambasciatore e amico.
Ho avuto così la possibilità di esibirmi con Habib e Vieux Mac Faye, famosi musicisti senegalesi della scuola di Youssou N’Dour.
È stato un evento molto commovente, così come tutto il nostro soggiorno ha arricchito la mia anima, e qualcosa mi diceva che non sarebbe finita li, che le tracce lasciate da Roberto hanno lasciato un profondo segno nel cuore delle persone che hanno ascoltato il suo blues, quello che gli era arrivato dall’urlo degli afroamericani deportati, e che lui come si divertiva a esclamare aveva riportato indietro .

Tornare a Dakar con le Sugar Mamas, Nora D’Orvè giovane batterista già con me su altri palchi con altri blues, ma sopratutto Fabiola Torresi, che già era stata al Saint Louis Jazz Fest proprio con Roberto è stata un’esperienza ancor più mistica. L’impatto emotivo molto forte, si è sciolto subito in energia che è stata ben accolta dal nostro pubblico, misto di europei, americani e africani. Chiaramente i momenti più intensi del nostro concerto sono stati proprio Road N Rail e la nostra interpretazione scarna e “laid black” di No More Blue, con la coda infinita che prendeva il ritmo man mano che perdeva la sua velata malinconia… e allora a quel punto capisci, la musica è veramente un ponte che collega gente diversa, anime diverse, dimensioni diverse… nessuno di noi parlava la stessa lingua ma avevamo tutti capito cosa voleva significare questo blues.

Francesca De Fazi

KIKKA & GYPSY BLUES BAND in Tolfa on 18/07/15

Sabato 18 luglio
…. Dopo il successo delle precedenti edizioni, torna anche quest’anno Francesca De Fazi con la sua energetica Gypsy Blues Band formata da Eric Daniel, Angelo Olivieri e Carlo Ficini che, con un clima goliardico e colorato, rappresenta il vero spirito di New Orleans contaminando jazz tradizionale e blues con sonorità funky, rock e r&b. Durante il concerto sarà presentata anche la “sigla” del festival “Walking Down Tolfa Streets” composta dal direttore artistico Marcello Rosa e da Francesca De Fazi e divenuta nel 2014 un album omonimo registrato con l’ensemble “Tolfa Jazz All Stars” composto da alcuni degli artisti illustri che hanno partecipato alle passate edizioni tra cui Fabrizio Bosso, Michael Rosen, Stefano Di Battista, Marcello Rosa, Paolo Tombolesi.

children dance

Tjazz15

TOLFA JAZZ FESTIVAL 2015

SUGAR MAMAS Senegal Tour

Francesca De Fazi & Sugar Mamas ready ro tour Senegal. They’ll be performing St Louis Jazz Festival, and Dakar.le soleil

The_Sugar_Mamas_AFFICHE

SUGAR MAMAS READY TO GOOO!

sugar1

ROMAN BLUES WOMAN INTIMIX

Pesce d’aprile o sorpresa pasquale?
L’anno scorso oggi giravamo il video di Roman Blues Woman in una giornata calda d’aprile fuori dall’ordinario…sul un agevolissimo galleggiante sul Tevere courtesy of Mortet & associati, starring RACHELE & THE FREAK DAMAS con Sally Titcomb (bass), Nora D’orvè Gabrili (drums), Andy J Forest all’armonica from New Orleans!!! Plus un fantastico gruppo di amici e fans..

BEATBOX remix a cura di Inti d’Ayala Valva

Elektric Band Recording Session 12/13 Marzo

Una grande determinazione mi ha trascinato in questa ennesima avventura..la realizzazione di un brano a cui tengo moltissimo, scritto in coppia con Andrea Pagani, a dire il vero sono esclusivamente autrice del testo.. STAY A LITTLE LONGER, presentato già nell’occasione del concerto evento del PLanet il 20 febbraio scorso, dedicato al nostro caro amico e “blues chief” Roberto Ciotti. Quindi due ricche giornate di studio presso Totosound a Roma per registrare anche altri nuovi brani con Andrea Pagani (piano) , Elio Buselli (basso), Valter Detond (drums) e guest Mimmo Antonini (drums) con la pregevolissima collaborazione nonché consulenza artistica del tecnico del suono Eugenio Vatta…
IMG_2070
IMG_2099

Romasuona intervista Francesca De Fazi

Una donna solare che canta il blues, non è tutt’oro quel che riluce!

leggi l’intervista

“Finale senza bis”, per Roberto Ciotti

merob

Ricordo quell’ ultima telefonata che mi ha fatto prima del ricovero in ospedale, da dove poi non è praticamente più uscito…ho riso così tanto, da lacrime!.. non potevo immaginare che di lì a poco me ne avrebbe fatte versare altrettante, suo malgrado.
“Ah Francè, il dottore mi ha dato un altra pillola, e mo’ c’è quella pe’ magnà, quella pe’ digerì, quella pe’.. annà di corpo, quella pe’ questo, quella pe’ quell’altro… e io gli rispondo: ma dai Roby che ti importa tanto noi abbiamo il Rock n roll!!..(ricordandomi di quanto si divertiva quelle volte che mi aveva accompagnato un “dobro remake” di rock n roll dei Led Zeppelin )
e lui : “sè! mo ce vole pure la pillola per il rock n roll!”

Mi raccontava tante cose, si lamentava di come la scena musicale romana lo avesse deluso, si parlava di qualcosa di nuovo da inventare, per smuovere le acque del Tevere, o un nuovo pretesto per viaggiare ed esportare il Blues made in Italy.
Lui stava lavorando ad un progetto che lo entusiasmava molto, con dei musicisti senegalesi, aveva registrato tutti i provini ed era pronto a partire per il nuovo album, quando poi qualcosa è cominciato ad andare storto…
la vita è così, quando meno te lo aspetti arriva qualcuno e ti chiama il finale, prima che tu abbia suonato il tuo pezzo preferito, che lasci sempre in fondo alla scaletta… beati quelli ai quale resta l’opportunità di fare il bis!
O forse no…
Avrebbe voluto un figlio, avrebbe mangiato di meno.. avrebbe dedicato più tempo alla moglie, la dolcissima Adriana, il suo “Black Angel” che non l’ha lasciato un attimo fino all’ultimo.
In quanto a me, avrebbe continuato a spronarmi a fare meglio, a concentrarmi sulla qualità e non sulla quantità, a lavorare sul dettaglio, a restare concentrata sulla musica, sul blues come concetto, come punto di partenza, e sulle idee, sempre.
A seguire c’è quello che ho scritto a caldo, quella mattina dell’ultimo dell’anno..
“Suoni a capodanno” mi chiedeva, anni fa
“Quest’anno no, e tu?”
“mah, a capodanno è difficile che suono, non mi pagano abbastanza e poi la mia non è musica per fa’ casino.”
Ben detto Roby, sei uscito di scena come i grandi sanno fare, prima dello scontato bis, prima dei botti deliranti, hai lasciato il pubblico con la voglia di chiederne di più.

31/12/13
ll blues non è musica per piangere, è esattamente l’opposto, é trasformare la rabbia in energia positiva , che ti arriva dritta allo stomaco senza falsi filtri sentimentali… Lui era così, semplice, il nostro Roberto , un fratello di blues, un punto di riferimento , una guida, un maestro, per me un porto sicuro dove potevo tornare ogni volta che non avevo voglia di continuare, avevo bisogno di una ricarica per non mollare… E ora non posso far altro che cantare per te, per non piangere, come sempre …
Grazie Robe’. Love you.

ROMAN BLUES WOMAN BEATBOX REMIX on SPOTIFY!

 

DE FAZI COVER CD

KIKKA & GYPSY BLUES BAND in Roma on 09/02/16

Francesca De Fazi & SUGAR MAMAS in Roma on 31/01/16

L’Altra Città del Blues 23/01/16

 

SABATO 23 GENNAIO ALLE ORE 21,30 ALLA LIBRERIA L’ALTRACITTA’ di Roma (Via Pavia 106).Dopo le strepitose serate blues con Poor Bob e Massimo Bevilacqua, la LIBRERIA L’ALTRACITTA’ non ha potuto ignorare il caloroso appello fatto dal suo meraviglioso popolo di sostenitori e ascoltatori: avere finalmente un concerto performato da una BLUESWOMAN. Facile, per noi, pensare subito alla mitica FRANCESCA DE FAZI, da anni vera e proprio alfiera del blues, voce calda e potente, chitarrista vera ( anche slide) e valente suonatrice di Ukulele.

FRANCESCA DE FAZI ha suonato con tutti, Roberto Ciotti, Andy J Forest, Alex Britti, Louisiana Red… e ha incontrato e diviso il palco con altri grandi artisti on the road come David Crosby, Taj Mahal, Rory Block , Sue Foley, Franco Cerri , Jono Manson, gli Incognito, Willie Murphy , Edoardo Bennato,
Hutch Hutchinson, bassista di Bonnie Raitt, ha presentato Francesca alla radio statunitense Bluesville come rivelazione del blues internazionale.
Insomma si preannuncia un’altra strepitosa serata di GRANDE BLUES. Non puoi perdertela!

Ingresso: 8,00 euro (con consumazione inclusa)
Si consiglia la prenotazione scrivendo a laltracittaroma@gmail.com

 

L’Altracittà Roma

Via Pavia 106, 00161 Roma